Cotral, le famiglie si mobilitano e Pecorari incontra la Colaceci

Studenti in viaggio tra Colleferro e Artena

Da Artena a Labico, da Valmontone a Lariano fino a Colleferro, le famiglie si mobilitano. Lo fanno raccogliendo le firme per chiedere ai Sindaci e al Cotral un servizio di trasporto degli studenti più adeguato. Intanto ieri l'assessore artenese Domenico Pecorari ha incontrato il presidente del Cotral Amalia Colaceci.

La petizione delle famiglie è partita da Sonia, una mamma di Artena, e si è allargata alle città limitrofe con grande velocità. In poco tempo la petizione è stata firmata da centinaia di genitori e protocollata ai Comuni di Colleferro, Artena, Lariano, Valmontone e Labico. A scrivere sono "un gruppo di genitori" indignati  per "il fatto che a distanza di 20-25 anni, cioè quando noi genitori eravamo studenti, nulla o poco sia cambiato, se non addirittura peggiorato". Dall'inizio di questa settimana le condizioni di viaggio sono leggermente migliorate grazie all'entrata in vigore degli orari differenziati di uscita dalle scuole. Le richieste dei genitori comunque rimangono.


I problemi a Velletri: "L'anno scorso una ragazza è finita sotto una ruota"

La lettera protocollata nei Comuni della zona

I genitori segnalano come "primo grave problema" il "fatto che gli autobus siano costantemente sovraccarichi e presi d'assalto dai ragazzi per riuscire almeno a salire". "E' dell'anno scorso l'episodio di una ragazza di Artena - scrivono i genitori - che, per la ressa, è finita sotto la ruota di un pullman (a Velletri ndr) riportando gravi ferite, guarite dopo una lunga degenza ospedaliera". E oltre ai problemi di sicurezza, segnalano anche la necessità di una maggiore presenza di controllori per debellare il fenomeno dei viaggiatori senza biglietto.

Sotto accusa anche la gestione degli studenti in via Salvo D'Acquisto a Velletri, dove ci sono il liceo "Landi", il "Mancinelli", il "Vallauri" e il "Tognazzi". Lì le fermate del Cotral sono state trasferite alla Stazione ferroviaria. Alcune scuole hanno messo a disposizione delle navette ma la soluzione è per i genitori "addirittura risibile, in quanto le poche navette messe a disposizione non riescono ad accogliere tutti per cui la stragrande maggioranza dei ragazzi è costretta ad avviarsi a piedi verso la stazione, dove peraltro - prosegue la petizione delle famiglie - si trova già un nutrito numero di studenti provenienti dagli istituti vicini alla stazione stessa (Liceo Artistico, Liceo Sportivo e Istituto Agrario)". E tutto ciò aumenterebbe i rischi.


Pecorari: "Il presidente del Cotral disponibile a risolvere le criticità"

Da lunedì le condizioni di viaggio degli studenti che tornano da Colleferro e da Velletri sono leggermente migliorate grazie all'entrata in vigore degli orari differenziati di uscita dalle scuole. Inoltre mercoledì mattina l'assessore artenese Domenico Pecorari, che aveva già convocato i sindaci della zona per venerdì prossimo, ha incontrato il presidente del Cotral Amalia Colaceci. Secondo quanto ci ha riferito Pecorari, il presidente del Cotral si è detto disponibile ad aumentare le corse qualora sia necessario e a confrontarsi con qualche rappresentante delle famiglie. "Il Cotral - riferisce Pecorari - nei prossimi giorni invierà sul territorio il personale necessario a verificare le effettive condizioni di viaggio degli studenti". Spetterà venerdì mattina ai Sindaci identificare le effettive criticità del servizio di trasporto degli studenti e chiedere al Cotral di provvedere a risolvere i problemi che esistono da anni.

Comments are closed.