Giornata di vigilia e di annunci in casa Virtus Valmontone che, a poche ore dalla trasferta di Isernia, presenta ufficialmente il nuovo acquisto Giuseppe Di Poce.

Alto 1.97 circa, playmaker di formazione ma in grado di ricoprire tutti i ruoli da esterno, Di Poce è originario di Sora. Ha iniziato a giocare a basket alla Sam con Roberto Castellano. Dopo essere stato, la passata stagione, alla Fortitudo Bologna (A/2), quest'anno ha giocato la prima parte di campionato con la Virtus Cassino (serie B) prima di approdare a Valmontone.

«Ho scelto Valmontone che ringrazio per la possibilità che mi ha dato) per cercare di rimettermi in gioco dopo un inizio anno un po' infelice a Cassino - ha detto Di Pocequi ho trovato un ambiente super, tutti i ragazzi sono super disponibili nei mie confronti».

Di Poce è arrivato a Valmontone in un momento non facile per la squadra che, fra infortuni e cali di forma, ha subito qualche sconfitta di troppo. «Si, è veroconferma il neo acquisto - sono arrivato dopo qualche sconfitta casalinga che non ci voleva, forse figlia di un calo fisico e di qualche infortunio, ma adesso stiamo meglio, è tornato Ferraro ed aspettiamo che Giovara si rimetta al meglio dopo il suo brutto infortunio per essere pronti e carichi  per i playoff».

«Il coach mi chiede di portare energia in campoprosegue Di Poce -, arrivo in un sistema già rodato con gerarchie, mi metto a disposizione cercando di difendere al meglio e di farmi trovare pronto sugli scarichi dei mie compagni».

Dopo la vittoria di domenica scorsa contro la Tiber, la Virtus è attesa domani dalla trasferta in casa del fanalino di coda Isernia. «Ma non sarà una partita facile conclude Di Poce - Diversamente a quello che si può pensare. Loro hanno fatto una bruttissima partita contro Salerno e vorranno subito riscattarsi in casa, dobbiamo essere concentrati».

Lascia un commento

Comments are closed.