Tra pizze di polenta, “briganti”, frittelle, nocchiata, polenta fritta, arrosticini e vin brulé nel centro storico non carrabile più grande d’Europa

Frittelle e piazza di polenta de Le Cantinette

Oggi e domani sono gli ultimi giorni di Artena Città Presepe e anche gli ultimi di apertura delle Taverne, con gli osti che già da questa mattina preparano pizze di polenta, frittelle, un’occhiata, arrosticini, “briganti” e molto altro. Oggi e domani (pranzo e cena) saranno ancora aperte cantine in via Maggiore (La Cantina degli Chef e la Taverna di Ziziotto e Marina), via Cavour (La Taverna dello Sbandieratore e Le Cantinette), via Roma (Sapori Antichi) che permettono di assaporare i prodotti della tradizione contadina. Cioccolata calda e panini, infine, a For de Porta.

In questi due giorni altri appuntamenti allieteranno i visitatori. Oggi pomeriggio alle 17.30 in via Vittorio Emanuele 68 apre il salotto fotografico organizzato dal Live Artena Francesco Antonio Caratù con “Delta Blues” e alle 18:00 presso il Granaio Borghese ci sarà il Concerto “Sogno di Natale” (le più belle favole d’amore nate dalla penna dei più celebri compositori musicali).

Domani il programma inizia alle 16:00 in piazza della Resistenza com la premiazione del Concorso Miglior Presepe a cura di Associazione Culturale Artena in fiore. Per le strade del centro storico sfileranno di nuovo gli Scellerati, con la loro musica popolare

Alle 17:00 presso la Chiesa Santo Stefano inizia il concerto “Le Voci degli angeli”: l’esibizione degli allievi del soprano Maria Di Re, accompagnati dal Maestro Leonardo Caucci con coreografie della maestra di Danza 100% Carlotta Bilato. Presentano Alessandro La Cava e Chiara Talone. Tutto a cura della Parrocchia di Santo Stefano

Alle 17:00 n Via Cavour i bambini saranno accolti dalla Befana con la neve che distribuirà dolcetti a tutti i presenti. La chiusura della serata e di questa edizione sarà alle 18:00 presso il Granaio Borghese con “Er sarto de qualità”: il Trio Monti in concerto con musica romana e romanesca a cura del Comune di Artena.

Lascia un commento

Comments are closed.