Comunità e Comitato lottano per il “No” all’impianto

Una elaborazione grafica della Biometano ipotizzata

Aggiornamento delle 13.54La conferenza dei servizi si è conclusa.

Aggiornamento delle 13.05 – La conferenza è in via di conclusione.

Aggiornamento delle 12.58 – In conferenza dei servizi è presente anche il Consigliere comunale artenese Silvia Carocci.

Aggiornamento delle 12.10 – Per gli enti non intervenuti, come la Città Metropolitana, scatta la procedura del silenzio-assenso.

Aggiornamento delle 11.13 – In conferenza è arrivato il funzionario della Asl.

 

È iniziata la terza conferenza dei servizi sul progetto di centrale Biometano al Colubro.

A testimoniare il “no” di Lariano all’impianto da 66500 tonnellate annue di rifiuti c’è il Sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti, forte di due delibere del Consiglio comunale larianese.

Il “no” della comunità di Lariano si somma a quello del Consiglio di Artena e alla strenua opposizione del Comitato No Biometano di Artena e Lariano che ha prodotto (come anche il Consiglio di Artena e, in proprio, il Consigliere Conti) nelle precedenti conferenze diverse osservazioni sulle criticità del progetto a cui hanno risposto i tecnici dell’azienda.

L’opposizione all’impianto ha assunto rilevanza regionale già in passato, quando l’allora assessore Civita dichiarò la propria contrarietà all’impianto, e di nuovo ieri, quando dalla Commissione regionale Ambiente si è levata la richiesta di sospensione della conferenza di oggi insieme l’auspicio dell’ascolto delle comunità locali.

Negli ultimi tempi, inoltre, rilevanza ha avuto la questione dell’inquinamento dei terreni intorno al depuratore del Colubro: sequestrato da molto tempo, l’impianto è circondato sa terreni inquinati e dovrebbe ospitare parte degli scarichi dell’ipotizzata centrale.

Alla riunione di oggi partecipano il Comitato No Biometano (con il chimico Garofolo e il tecnico Ceci, estensori delle osservazioni), l’azienda, il Consigliere Conti, i Sindaci di Artena e Lariano, un’associazione di Lariano.

Lascia un commento
Tags:

This article has 1 comment

  1. Pingback: Biometano: Città Metropolitana muta, ok condizionato della Asl – La Nuova Tribuna

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*