L’assessore alla Pubblica Istruzione Lara Caschera interviene con una nota e annuncia l’installazione di otto telecamere

Dopo i diversi atti vandalici, i furti, i lavori di pulizia contestati dai genitori e dalla scuola e l’interrogazione dei tre Consiglieri di opposizione l’assessore alla Pubblica Istruzione Lara Caschera interviene sulla vicenda. Lo fa con una nota in cui afferma che “non consente di dire che l’Amministrazione di Artena affronta con trascuratezza i problemi riguardanti la scuola”. L’assessore allega al comunicato una nota dell’ufficio tecnico, che riepiloga la vicenda degli ultimi giorni e assicura che le pulizie “hanno comportato sinanche la disinfestazione battericida con atomizzazione dell’area oggetto degli atti” vandalici. Fatto sta che lunedì gli studenti sono stati fatti venire a riprendere prima.

A parte ciò l’assessore fa un annuncio che fa notizia: “Dalla prossima settimana – annuncia – verranno installate ben otto telecamere nei plessi della “De Gasperi” e della “Serangeli””. Ma vediamo di seguito la nota dell’Assessore, che riportiamo integralmente, firmato assessore alla Cultura Avv. Lara Caschera:

Premesso che per quanto concerne le infrastrutture la competenza in senso tecnico è dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, in merito alle vicende di questi giorni ed a quanto da Voi riportato, come Assessore alla Cultura ed alla Pubblica Istruzione, mi sento di dover precisare quanto segue. In primis, non consento di dire che l’Amministrazione di Artena affronta con trascuratezza i problemi riguardanti la scuola.

Questa amministrazione, in seguito agli spregevoli atti vandalici che hanno colpito il plesso della Serangeli, è intervenuta tempestivamente, dapprima facendo eseguire interventi di pulizia straordinaria dei locali interessati che hanno comportato sinanche la disinfestazione battericida con atomizzatore nell’area oggetto degli atti suddetti, terminato in data 03.11.2018, ed in data odierna, facendo eseguire nuovi interventi di pulizia straordinaria, che hanno interessato tutti i locali scolastici, così come in dettaglio riportato nella nota del responsabile del servizio che allego alla presente comunicazione.

Tengo anche a precisare che l’Amministrazione è stata sempre presente nella scuola, con almeno un membro della giunta, non appena ricevuta la notizia del fatto, così come nei giorni successivi. Il Comune ha posto in essere in maniera tempestiva tutti gli atti che dovevano essere assunti e proprio per scongiurare ancora la possibilità che tali, deplorevoli, fatti si verifichino, preannuncio che la prossima settimana verranno installate ben otto telecamere nei plessi della “De Gasperi” e della “Serangeli”.

Questi sono i fatti. Il resto attiene a mere strumentalizzazioni della vicenda, che non mi appartengono, tanto più quando si tratta di bambini, per la sicurezza dei quali questa amministrazione ha mostrato particolare sensibilità, attivandosi per la prima volta da sempre, per la verifica tecnica sulla vulnerabilità sismica degli edifici scolastici.

Lascia un commento

Comments are closed.