Stanotte incursione a Macere e un tentativo a Municipio

Ancora una volta le scuole di Artena sono sotto attacco. Stanotte i ladri hanno colpito due plessi scolastici ma ciò che incuriosisce, almeno in un caso, è il modo con cui si sono riusciti a muovere. Almeno per questa volta, però, pare che non sia stato rubato nulla.

I fatti sono avvenuti questa notte presso il plesso scolastico “Salvo D’Acquisto” di Macere e alla scuola di Municipio. A Macere i malviventi sono riusciti ad entrare nell’edificio ma, per quel che riferiscono fonti interne all’Amministrazione comunale di Artena, non avrebbero rubato nulla. In proposito il personale scolastico da questa mattina starebbe controllando se ci sono anomalie.

Sorprende invece quanto accaduto al plesso di Municipio, nel centro storico di Artena. I ladri hanno tentato di passare dal tetto, arrampicandosi in modo acrobatico. Passando dal retro dell’edificio, cioè la parte che dà verso la villa, hanno posizionato un cassonetto su una conduttura dell’aria e, di salto in salto, sarebbero riusciti ad arrivare sul tetto.

Un salto, tra il cassonetto e il tetto, di circa due metri che lascia stupiti. Secondo quanto riferisce l’assessore Domenico Pecorari, i ladri avrebbero preso di mira direttamente la scuola, “sorvolando” sulla finestra che dà sul locale del Museo del Rugby dove è stata installata una cucina. Saliti sul tetto, gli acrobati avrebbero provato ad aprire le finestre della scuola, senza sfondarle, non avendo però successo.

Da diversi mesi i plessi scolastici di Artena sono sotto attacco e ormai le precauzioni sono state quasi tutte prese. E non è nemmeno la prima volta che nel centro storico si parli di ladri acrobati. Qualche settimana fa se ne era già parlato in occasione di un paio di tentativi di furto avvenuti ai danni di privati cittadini.

Lascia un commento

Comments are closed.