I Gruppi di Artena e Lariano (“Santarsiero”) sono da ieri in piazza Genocchi (Valle Fini) per informare la popolazione sulle buone pratiche di protezione civile

Da ieri mattina i gruppi di Protezione Civile di Artena e Lariano sono in piazza per informare i cittadini sulle buone pratiche di protezione civile in caso di terremoto. L’iniziativa rientra nella campagna “Io non rischio” del Dipartimento di Protezione Civile ed ha la finalità di istruire la popolazione sulle azioni da compiere in caso di calamità naturale. Con l’occasione i gruppi di Protezione Civile hanno messo in campo le loro attrezzature, mostrando così di essere equipaggiati per intervenire in caso di necessità, come hanno già fatto in passato ad esempio nel reatino.

Artena e Lariano rientrano tra le città a rilevante rischio sismico. Periodicamente, in occasione dei grandi terremoti che hanno scosso il centro Italia, nella popolazione è emersa preoccupazione che poi è scemata col passare del tempo. Campagne come “Io non rischio” servono appunto per informare e formare la popolazione in caso di calamità, dando anche istruzioni sulle azioni pratiche da compiere in caso di terremoto. La partecipazione agli incontri informativi è però spesso inversamente proporzionale alla preoccupazione, malgrado il grande impegno messo in atto dai volontari di Protezione Civile. Per informarsi e per ritirare guide e gadget c’è ancora tempo: “Io non rischio” proseguirà fino a stasera alle 20 in piazza Genocchi ad Artena.

Lascia un commento

Comments are closed.