La ASL Roma 5, citando una nota dell’Ares 118 di Roma, afferma che il 7 gennaio c’è stato un “fermo di numerose autoambulanze presso la quasi totalità dei Presidi Ospedalieri Regionali”. I motivi? Ecco la nota

Due giorni fa fino a sei ambulanze contemporaneamente, nella mattinata, sono state ferme presso il Pronto Soccorso di Colleferro. La spiegazione? La fornisce la Asl Roma 5 in una nota che riportiamo di seguito e che afferma che non solo a Colleferro ma “nella quasi totalità dei Presidi Ospedalieri Regionali” si sono trovate autoambulanze ferme il 7 gennaio scorso. Ecco di seguito la spiegazione fornita, successiva a una “attenta verifica della segnalazione” e un “giusto approfondimento ai fini di una corretta informazione all’utenza”:

La giornata del 7 gennaio u.s. così come evidenziato dalla comunicazione delle ore 12.00 da parte dell’Ares 118 di Roma che sottolinea il fermo di numerose autoambulanze presso la quasi totalità dei Presidi Ospedalieri Regionali (che si allega alla presente – tuttavia il documento citato non era allegato all’email ndr -), è stata una delle prime giornate di iperafflusso della stagione influenzale annuale. La Asl Roma 5 per cercare di limitare situazioni simili che comprensibilmente non possono essere previste e che possono verificarsi, ha improntato un piano per contrastare il sovraffollamento dei Pronto Soccorso che prevede non solo un percorso interno per la gestione dei ricoveri con il necessario coinvolgimento di tutte le Unità Operative Ospedaliere ma anche la partecipazione della Medicina del Territorio al fine di diminuire gli accessi in Ospedale con la contestuale presa in carico dei pazienti affetti da cronicità.

Dunque in sintesi, da quanto si legge, il fermo è da imputarsi a un “iperafflusso” che pare dovuto alla “stagione influenzale invernale” che pare aver bloccato numerose ambulanze in quasi tutti i Pronto Soccorso in attesa delle barelle. Cari lettori, se qualcosa non vi è chiaro scrivetelo pure qui sotto, tra i commenti.

Lascia un commento
Tags:

Comments are closed.