Il nostro è un paese bellissimo ma… la lista dei ma sarebbe lunga. Assuefatti al degrado, i cittadini non si indignano più per certe indecenze. Passeggiano su marciapiedi maleodoranti, pieni di escrementi, prendono per mano i bambini e percorrono quotidianamente stradine abbandonate all’incuria da anni, come se tutto ciò non li riguardasse. Le persone che non mandano giù tutto questo, ormai vengono definite “rompi coglioni!”

Nella testa della gente, risuona la solita frase lavacoscienze…”tanto non cambierà niente…” Intanto, cominciamo a trovare anomala la sporcizia, a non considerarla un’abitudine. Viste le priorità di tutte le amministrazioni potremmo organizzare una processione per ogni strada del paese, appurato che, quelle percorse dai Santi almeno una volta l’anno, ricevono una pulizia straordinaria fin dove transitano i fedeli; il resto del territorio resta un problema dei residenti. Processioni ovunque se possono assicurarci la manutenzione dei luoghi almeno una volta all’anno!

Questa provocazione è nata dell’ennesima passeggiata per le strade del nostro paese: via Marconi, via Giulianello, via Palombara, via della Vecchia…e tante altre. Artena prima di ambire ad altro, dovrebbe diventare un paese dove il decoro urbano, venga messo al primo posto.

Lascia un commento

Comments are closed.