Il presidente dell’Avis Comunale di Lariano è venuto a mancare questa mattina

Gabriele Ludovisi non c’è più. Lo storico fondatore e presidente dell’Avis Comunale di Lariano è venuto a mancare questa mattina all’età di 75 anni (ne avrebbe compiuti 76 il 25 agosto prossimo). A Lariano aveva portato la passione per il sociale tramite la donazione del sangue costituendo un’Avis comunale autonoma rispetto a quella di Velletri. Era stato insignito Cavaliere dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: un’onoreficienza che era arrivata dopo decenni di impegno nel sociale.

Tra gli obiettivi di Ludovisi c’era la realizzazione di un centro per la donazione del sangue a Lariano. Da anni ci stava lavorando, ottenendo la concessione degli immobili Ater a Colle Fiorentino, facendovi i lavori e attendendo gli allacci delle utenze. Su questo obiettivo si era impegnato in modo intenso ed era quasi riuscito a veder inaugurata la struttura.

Il Sindaco di Lariano ha tenuto ad esprimere pochi minuti fa alla famiglia “profondo cordoglio per la scomparsa del Cav. Ludovisi, persona costantemente impegnata per una Lariano migliore“. Anche l’Avis Velletri ha diramato una sintetica ma significativa nota: “Ci ha lasciato il Cav. Gabriele Ludovisi, donatore a Velletri negli anni 60-80, esempio di uomo dalle spiccate doti di lealtà ed alto senso di altruismo verso gli altri, a lui si deve la costituzione dell’Avis a Lariano, lascia un segno indelebile, le sue gesta siano di esempio per molti giovani donatori“.

A noi piace ricordarlo con la fotografia del momento in cui è stato insignito Cavaliere di San Marco il 25 aprile 2018 a Venezia, cui dedicammo una pagina su La Nuova Tribuna. A tutta la famiglia giungano le nostre più sentite condoglianze. Con l’auspicio che il centro prelievi di Colle Fiorentino sia al più presto inaugurato, magari intitolandolo proprio a lui, a testimonianza della sua meritoria opera per la comunità di Lariano. Le esequie si terranno domani a Lariano alle 15.30.

Lascia un commento

Comments are closed.