Si vota per le europee e, ad Artena, per le comunali dalle 7 alle 23

Dalle ore 7 sono aperte le urne e ci si può recare nella propria sezione di appartenenza per esprimere il proprio voto alle elezioni europee e, ad Artena, per le comunali. Le urne saranno chiuse alle 23. Per esprimere il voto sarà necessario portare con sé la tessera elettorale e uno dei seguenti documenti: la carta d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia rilasciato dalla pubblica amministrazione; la tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purché munita di fotografia e convalidata da un Comando militare; la tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purché munita di fotografia.

Come si vota alle europee

Per esprimere il proprio voto alle elezioni europee, l’elettore può esprimere da una a tre preferenze per la lista scelta (non si possono esprimere preferenze per persone di diverse liste). Nel caso di due o tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati della lista di genere diverso pena l’annullamento della seconda e terza preferenza. Ad esempio sarà valida la coppia uomo-donna (o viceversa) o la terna uomo-donna-uomo (o viceversa).

Il voto è espresso tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista preferita senza esprimere preferenze: in tal caso il voto è valido per la lista. Non è possibile scegliere più di una lista. Se si vuole votare sia la lista, sia il candidato (o i candidati) si può fare scrivendo il nome e cognome (o solo il cognome) del candidato (o dei candidati) accanto alla lista e, se si vuole, barrare anche la lista. Nel caso in cui si scrivano solo i cognomi (o nomi e cognomi) il voto andrà anche alla lista. Attenzione perchè se si scrive il cognome di un candidato accanto al simbolo di una lista sbagliata allora la scheda viene annullata. Ulteriori informazioni possono essere trovate sulle FAQ del Ministero dell’Interno dedicate alle elezioni europee.

Come si vota alle comunali

Ad Artena l’elettore potrà esprimere il proprio voto in diversi modi. Per votare il candidato sindaco e la lista collegata basterà tracciare un segno: solo sul nominativo del candidato sindaco; oppure sia sul nominativo del candidato sindaco e sul simbolo di lista collegato; oppure sul solo simbolo della lista.

Il voto andrà al candidato sindaco e alla lista anche se si scrive soltanto il cognome (e anche il nome in caso di omonimia) del candidato Consigliere accanto alla lista collegata. L’elettore potrà esprimere una o due preferenze per i candidati della stessa lista. In caso di due preferenze è necessario che siano per due candidati della stessa lista ma di sesso diverso altrimenti la scheda viene annullata.

Alle elezioni comunali ad Artena vincerà il candidato sindaco che avrà ottenuto il maggior numero di voti senza la necessità di arrivare al cinquanta percento dei consensi. Si andrà al ballottaggio soltanto se le due liste più votate avranno ottenuto gli stessi voti e in tal caso andranno al ballottaggio soltanto queste due liste. Ulteriori informazioni possono essere trovate sulle FAQ del Ministero dell’Interno dedicate alle elezioni amministrative.

Il corpo elettorale e gli scrutini

Secondo le rilevazioni del Ministero dell’Interno, ferme per ora al 31 dicembre 2018, ad Artena hanno diritto al voto circa 11 mila persone (11012, di cui 5436 uomini e 5576 donne), a Lariano hanno diritto al voto 10526 persone (5158 uomini e 5368 donne), a Valmontone hanno diritto al voto 11880 persone (5760 uomini e 6120 donne). Una volta completate le operazioni di voto e chiuse le urne i seggi procederanno subito allo scrutinio delle elezioni europee. Per le comunali si procederà a partire dalle 14 di lunedì.

Lascia un commento

Comments are closed.