Un nuovo auditorium, recupero delle aree industriali, una passerella pedonale sopraelevata che collegherà due quartieri, piste ciclabili e una nuova piazza. Il progetto di rigenerazione urbana punta a ridisegnare l’assetto urbano della giovane città di Fondazione.

La rigenerazione urbana è quel processo, ormai avviato in numerose città europee, che mira a riorganizzare e restituire agli abitanti complessi industriali e abitativi dando loro nuova vita. Da alcuni mesi il Comune di Colleferro ha avviato questo processo di trasformazione, grazie alla legge regionale del 2017 sulla rigenerazione urbana, con l’intento di mettere in pratica una visione diversa della città, partendo dai suoi quartieri storici e dalle ex aree industriali. Il Masterplan, presentato dall’assessore all’urbanistica Umberto Zeppa e dal sindaco Pierluigi Sanna, si pone otto obiettivi da raggiungere, tra cui la ricucitura urbana con le periferie, il contenimento del consumo di suolo e la riqualificazione ambientale, specificando che ognuno di essi è strettamente correlato a tutti gli altri.

Le aree industriali dismesse

Caro Lettore, sei abbonato? Allora accedi per leggere tutto l'articolo
Non sei abbonato? L'informazione è un lavoro: possiamo farlo grazie a pubblicità e abbonamenti

Nel sito potrai trovare molti articoli a libera consultazione ma questo è un articolo riservato agli abbonati.
Vuoi abbonarti?
Entra a far parte della nostra "comunità".

Comments are closed.