Una lavanderia Speed Queen

SPONSORIZZATO – Cerchi lavoro o vuoi ampliare il tuo margine di guadagno? Una delle possibilità è mettersi ad inviare curriculum a destra e a manca, sperando che qualcuno li legga. L’altra possibilità è aprire un’attività. Sì ma quale? Le attività imprenditoriali hanno tutte un certo grado di rischio e quindi è bene sceglierne una collaudata, con poco personale a disposizione, possibilmente con delle agevolazioni fiscali e, se possibile, con un gruppo di esperti che faccia da supporto.

Se vuoi una di queste attività a basso rischio, perchè non valutare l’apertura di una lavanderia a gettoni? Si tratta di un’attività con agevolazioni fiscali, non servono lavoratori e le spese fisse sono soltanto i macchinari, l’energia e l’affitto (sempre che tu non abbia un locale di proprietà).

Ma da dove iniziare? Meglio informarsi bene: valutare il “giro” che c’è dove vuoi aprire, scegliere le macchine migliori, trovare un locale a basso costo, stabilire il prezzo giusto. Oppure ci si può affidare a chi fa tutto ciò per mestiere. Una di queste aziende è Speed Queen Investor una società attiva in diverse nazioni del mondo: in tutta Europa e anche in Africa.

La società offre un pacchetto “chiavi in mano” per aprire una lavanderia a gettoni. E fa anche di più: ha pacchetti che includono il finanziamento dei macchinari e un team che si occupa della valutazione della redditività dell’investimento.

Ora i punti da affrontare sono: l’investimento, il design e il marketing

A proposito di investimento

Rispetto alla maggior parte delle imprese commerciali o dei principali franchising, l’apertura di una lavanderia a gettoni richiede solo un piccolo investimento. Con un investimento iniziale da € 30.000 a € 50.000, a seconda del Paese, è già possibile avviare questa attività redditizia. “Il piano commerciale creato insieme ai nostri esperti – spiegano dalla Speed Queen – convince facilmente le finanziarie che erogano prestiti, grazie al ritorno sull’investimento elevato che una lavanderia self-service può vantare”.

Design della struttura e delle attività

Il negozio deve essere accogliente ed efficiente: non è possibile aprire una lavanderia a gettoni solo con un buon piano commerciale. È importante cercare macchine adatte e la configurazione complessiva del negozio deve essere studiata per assicurarti i migliori risultati possibili e per battere la concorrenza, ma non è tutto! Va curata anche la decorazione e le insegne esterne, facilmente identificabili e che consentono di promuovere la lavanderia self-service.

Supporto marketing

Una volta selezionata la posizione, convalidato il piano commerciale della lavanderia a gettoni, installate le lavatrici e le asciugabiancheria…tutto quello che serve sono i clienti! Aprendo una lavanderia self-service Speed Queen, otterrai anche un’ampia gamma di strumenti di marketing professionali tra cui:

  1. Kit di inaugurazione del negozio
  2. Espositore esterno
  3. Visibilità sui nostri siti Web
  4. Esempi di pubblicità su media cartacei (quotidiani, riviste)
  5. Suggerimenti per azioni di marketing diretto
Lascia un commento

Comments are closed.