«Domani conteranno più le motivazioni che tutto il resto. Ci giochiamo la possibilità di arrivare tra le prime quattro. Mi aspetto una gara dura e scorbutica e chi farà un passo indietro alle 20 si leccherà le ferite». E’ la vigilia del big match contro Salerno è in casa bianconera tocca ad uno dei leader del gruppo, Innocenzo Ferraro, indicare la strada.

«Per vincereprosegue Ferrarodobbiamo riuscire ad avere un livello di concentrazione alto che a noi, durante il campionato, non sempre c’è riuscito. Devo, però, dire che quando abbiamo dovuto dimostrare qualcosa ci siamo sempre fatti trovare pronti».

La Virtus arriva a questa sfida dopo due vittore consecutive che sembrano aver fatto scivolare nel dimenticatoio il passaggio a vuoto di febbraio, legato soprattutto ad un calo di forma e di concentrazione ed agli infortuni più o meno gravi (fra i quali proprio quello di Ferraro) che hanno ridotto le possibilità di scelta di coach Avenia.

«Purtroppocommenta Ferraroarriviamo a questa sfida con una condizione fisica soprattutto per me deficitaria. Il mio infortunio insieme a quello di Matteo Pierangeli hanno condizionato tanto la squadra nelle rotazioni e quindi abbiamo pagato dazio. Nonostante questo, giudico fino a questo punto la mia stagione abbastanza positiva anche se sono sicuro che potevo fare meglio perché il lavoro mi toglie tantissime energie fisiche e mentali».

In vista dei play off, Ferraro punta molto sugli Under in rosa e soprattutto sui nuovi acquisti. «Sono sicuro che si riveleranno fondamentali per riavere l’equilibrio di inizio stagione e ritrovare quei meccanismi che ci hanno permesso di giocarci i primi posti fino a qualche settimana fa».

Lascia un commento

Comments are closed.