Sono iniziati i lavori per il trasferimento della sala consiliare di Valmontone all’interno di Palazzo Doria Pamphilj. La nuova sala consiliare troverà posto in fondo alla sala delle colonne, al piano terra del Palazzo, in un salone delle dimensione di 11.40 metri per 7.40 metri. Per ridurre al minimo i costi, l’Amministrazione comunale ha scelto di riutilizzare gli arredi esistenti, ovvero due file di banchi paralleli conclusi, in fondo, dai banchi della Giunta e della presidenza, opportuna rialzati sia per ricreare la situazione attuale sia per consentire il passaggio dell’impianto elettrico per il funzionamento della sala.

Senza intervenire in alcun modo sulle strutture portanti, verranno utilizzate tutte le accortezze per realizzare un’illuminazione pratica ed efficace ed un impianto di amplificazione che consenta agli amministratori e al pubblico di avere la migliore resa acustica. “Nella soluzione studiata con il sindaco Alberto Latini – spiega l’assessore ai lavori pubblici Veronica Bernabei – abbiamo cercato di preservare il carattere culturale degli ambienti, installando strutture e arredi che siano del tutto rimovibili per ripristinare, in qualsiasi momento, lo stato originario delle cose”.

Lascia un commento

Comments are closed.