Il libro di Sara Bissen è stato presentato ad Artena

La presentazione del libro della Bissen

Decadenza urbana ed aspirata rinascita civile. Un binomio che accomuna molti luoghi del pianeta, da Newark al centro storico di Istanbul. Ed anche il centro storico di Artena viene inserito in questo parallelismo tracciato nell’opera “The city¹ smells² of decay³” a cura di Sara Bissen e pubblicato dal Journal of Biourbanism.

Nell’opera, completamente in inglese e destinata al pubblico internazionale sono pubblicati i contributi di vari autori. In essa si notano le dinamiche urbane di diversi luoghi del mondo che, dopo l’urbanizzazione, passano alla decadenza e quindi vedono emergere un nuovo paesaggio rurale.



Anche il luogo di presentazione del libro è stato simbolico: l’autrice e Stefano Serafini, ideatore del biourbanismo, hanno scelta il Circolo Arci, nel cuore del centro storico. Alla breve presentazione è seguito il dibattito, a cui ha preso parte attiva anche Augusto Angelini, storico rappresentante della sinistra artenese. Tutto è stato incentrato sulla necessità di una rinascita sociale e umana dell’antico borgo, anche oltre il turismo, visto come il più recente “modo del capitalismo di mercificare il nostro patrimonio storico-culturale”.

Tra proposte-richieste per una rinascita del centro storico sono state avanzate: la creazione di altri punti di accesso oltre a quelli esistenti; un nuovo e più agevole sistema di mobilità; la necessità di portare servizi alla popolazione, soprattutto quella anziana. Il dibattito su come valorizzare il borgo è salvarlo dalla decadenza sociale è ancora aperto.

Lascia un commento

Comments are closed.