Inaugurazione in grande stile sabato 8 dicembre con la “Petite messe solennelle”

Un concerto di grande livello aprirà il calendario degli eventi di Artena Città Presepe. In occasione del 150° anno della morte di Gioacchino Rossini, il seicentesco Granaio Borghese ospiterà la “Petite messe solennelle” del grande autore pesarese. Un concerto che sarà una doppia inaugurazione: sia di Artena Città Presepe sia della XV edizione di Cento Città in Musica, prodotta da Europa Musica con la partecipazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali dell’Acea.

Il concerto per soli, coro, pianoforte e armonium, si terrà alle 18 nel centro di Artena e vedrà esibirsi gli artisti Monica Cucca (soprano), Stefania Scolastici (contralto), Giovanni Castagliuolo (tenore), Massimo Di Stefano (basso). Al pianoforte Sabrina Trojse e all’armonium Alberto Spanu. La direzione è affidata al M° Renzo Renzi. L’ingresso è gratuito.

Il tributo a Rossini costituisce uno dei tre eventi in programma per l’inaugurazione della V edizione di Artena Città Presepe. Per sabato 8 dicembre sono infatti previsti altri due appuntamenti culturali. Alle 16.30 in piazza della Vittoria l’inaugurazione ufficiale con l’esibizione degli Sbandieratori e Musici del Cardinal Borghese. Nella seicentesca chiesa di Santo Stefano, infine, l’inaugurazione della mostra fotografica “Il dono dei fiori” di Barbara Baldigari, che rimarrà esposta fino al 6 gennaio. Dall’8 inizieranno le aperture delle cantine con i presepi e con i punti espositivi che proseguiranno secondo il calendario pubblicato su artenacittapresepe.com

Europa Musica: organizzazione specializzata in eventi musicali e culturali

Europa Musica è un’organizzazione specializzata nella produzione di eventi musicali e culturali: dai grandi allestimenti operistici tradizionali e di autori moderni, ai concerti sinfonici e cameristici agli spettacoli di musica jazz, danza e teatro. Si compone di un’orchestra stabile, Orchestra Sinfonica Europa Musica, di 60 elementi, dell’Istituzione Corale Romana e del Coro Lirico Italiano. Radicata fortemente nel panorama musicale del Lazio, gode di un riconoscimento artistico internazionale, tanto da essere invitata ad esibirsi con i suoi organici in diverse importanti sale da concerto, citiamo il grande allestimento dell’opera Aida realizzato presso O2 Theatre di Dublino, alla presenza di circa 12.000 spettatori, la tournée in Russia nell’ambito dell’anno bilaterale della cultura italo-russa, conclusasi con l’esibizione presso la Sala Tchaikovsky della Filarmonica di Mosca o la tournée in Francia, conclusasi al Palais des Festivals di Cannes.

Lascia un commento

Comments are closed.