L’apertura della Sagra del Fungo Porcino è stata l’occasione per molti “rappresentanti del popolo” di dirsi vicini al territorio. Il Sindaco di Lariano ha chiesto loro impegni concreti e coerenza con quanto dichiarato rispetto al problema della viabilità

La 29esima Sagra del Fungo Porcino di Lariano è partita. La Sagra durerà fino al 22 settembre prossimo. Durante questi dieci giorni sarà possibile mangiare piatti con i funghi, visitare l’area fieristica e partecipare alle iniziative in programma. L’inaugurazione è avvenuta ieri alla presenza di tante autorità civili, religiose e militari. C’era il Vescovo di Velletri-Segni Mons. Apicella, il Sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti, quello di Artena Felicetto Angelini, il Primo Cittadino di Velletri Orlando Pocci, il Sindaco di San Ferdinando di Puglia e poi molti rappresentanti dei Comuni vicini. C’erano onorevoli, deputati, e Consiglieri regionali che hanno esternato vicinanza al territorio e apprezzamento per la manifestazione.

Dopo il taglio del nastro si sono esibite le Majorettes e il Gruppo Strumentale Città di Lariano. L’apertura è stata condotta dal giornalista Stefano Raucci, che ha moderato gli interventi e lasciato per primo la parola al presidente dell’Associazione Bruno Abbafati.

La vicinanza dei politici e le richieste del territorio

Dopo le parole di Bruno Abbafati la parola è stata lasciata ai molti esponenti della politica e degli enti sovra-comunali. L’on. Maria Spena (Forza Italia) ha affermato di essere vicina a Lariano, riferendo la volontà di presentare un’interrogazione al Ministro delle Infrastrutture per far realizzare la Cisterna-Valmontone. L’on. Francesco Lollbrigida e l’on. Marco Silvestroni (Fratelli d’Italia) hanno apprezzato la forza dell’Associazione e la validità della Sagra del Fungo Porcino nella promozione del territorio e dei prodotti tipici. Stessa cosa la Consigliera Regionale Chiara Colosimo (Fratelli d’Italia) e il Consigliere Regionale Rodolfo Lena (Pd). Il Consigliere Giancarlo Righini (Fratelli d’Italia) ha fatto altrettanto, ringraziando l’Associazione e l’Amministrazione per l’organizzazione e il supporto all’evento. La Consigliera regionale Eleonora Mattia ha messo in evidenza l’importanza “dell’infrastruttura umana” che sta dietro alla manifestazione.

Dopo tutti questi attestati di vicinanza alla Sagra e al territorio, è arrivata la volta dei Sindaci. Di loro hanno parlato in due: il Sindaco di San Ferdinando di Puglia, Salvatore Puttilli, e il Sindaco di Lariano Maurizio Caliciotti. Il Primo Cittadino Pugliese ha testimoniato la vicinanza della città gemellata, invitando i larianesi a partecipare alla Fiera Nazione del Carciofo e del prodotto Ortofrutticolo che da 58 anni si tiene a San Ferdinando di Puglia.

Il Sindaco di Lariano, in chiusura, ha portato i saluti del sen. Bruno Astorre ed ha parlato a nome anche degli altri sindaci del territorio, richiamando gli esponenti politici alla concretezza. “A tutti chiedo – ha dichiarato Caliciotti – di impegnarsi veramente e coerentemente per il nostro territorio. Noi Sindaci abbiamo fatto squadra e avanzato alla Regione alcune richieste per risolvere il problema del traffico sulle nostre strade, causato dall’assenza della Bretella Cisterna-Valmontone di cui si parla da anni. Abbiamo presentato in Regione una proposta concreta e avanzato la richiesta di un contributo annuo, fino a quando non sarà realizzata la Bretella, per la manutenzione delle strade su cui si riversa il traffico tra Latina e Valmontone. Su queste esigenze – ha concluso Caliciotti – chiediamo l’impegno concreto e coerente di tutti coloro che sono vicini al nostro territorio”.

Dopo le parole del Primo Cittadino di Lariano è arrivata la benedizione del Vescovo e quindi il buffet. La Sagra è ufficialmente aperta e anche quest’anno gli appassionati potranno recarvisi, partecipando ad escursioni, corsi, eventi culturali, eventi sportivi e di raccolta fondi come previsto dal programma della manifestazione.

Lascia un commento

Comments are closed.